Slide background

CONSULTA

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Non è Natale
senza il panettone
della Factory
Cosa aspetti a prenotarlo?
VAI ALLO STORE
Slide background
Alla ricerca di un catering
per il tuo matrimonio?
LE NOSTRE PROPOSTE
Slide background
Voglia di nuovi sapori
in cucina?
CLICCA QUI
Slide background
Sono tornate le
Cookin’ Experience
SCOPRI IL CALENDARIO
Slide background
Vuoi festeggiare
l’addio al nubilato
in cucina?
CLICCA QUI
Slide background
Cerchi un’idea per un
team building esclusivo?
CLICCA QUI
Slide background
Sei alla ricerca di
un VERO Brunch
in stile newyorkese?
CLICCA QUI
Slide background
Voglia di nuovi colori
in cucina?
CLICCA QUI

Come leggere le etichette di prodotto

Mi avete chiesto come scegliere un alimento confezionato, partendo dall'etichetta.
Permettetemi una piccola premessa, a meno che non si tratti di un piatto particolarmente elaborato, provate a farlo voi a casa, ma se proprio lo volete acquistare leggete bene l'etichetta.
Innanzi tutto bisogna sapere che gli ingredienti sono elencati, per legge, in ordine decrescente, quindi il primo sarà  quello più abbondante e via via gli altri meno presenti; quindi quando siamo indecisi fra due prodotti simili, bisogna controllare l'ordine degli ingredienti.
Attenzione però perché alcuni ingredienti come i grassi, posso essere di due tipi diversi, e quindi elencati distintamente e nel loro insieme possono rappresentare un quantitativo superiore (ad es. 25 + 25 = 50%) a quello impiegato per la produzione di un secondo prodotto in cui il termine strutto compare prima tra gli ingredienti (40%) ma che non viene associato ad altri grassi.
Fare molta attenzione al peso, spesso le confezioni possono trarre in inganno, non solo, bisognerebbe prediligere i prodotti con meno imballaggi possibili e soprattutto meglio se eco sostenibili; inoltre importante non prendere una decisione in base all'immagine presente sulla confezione, in quanto non necessariamente legata all'aspetto reale del prodotto.
Fondamentale verificare l'integrità  della confezione, accertandosi che non presenti segni di danno o rigonfiamenti.
Leggere attentamente l'etichetta e gli ingredienti può portare a scoprire che la scritta "senza zucchero" nasconde invece l'aggiunta di "sciroppo di glucosio" "sciroppo di fruttosio" "maltosio" "amido di mais" "sciroppo di cereali", per cui l'alimento contiene sostanze con un alto indice glicemico che le rende del tutto simili al saccarosio
Cercate sempre prodotti con etichette che riportino molte indicazioni delle caratteristiche degli ingredienti, ad esempio "olio extra vergine di oliva di prima spremitura " anziché "olio di oliva", il produttore è obbligato, per legge, a rispettare la veridicità  delle informazioni riportate in etichetta.
La descrizione del metodo di produzione, certificazioni di qualità , ricette e numero verde di assistenza clienti contribuiscono ad elevare ulteriormente la qualità  del prodotto.
Infine, una volta acquistato il prodotto bisogna fare molta attenzione ai tempi e alle modalità di conservazione.